Macerata è un comune del centro italia, il capoluogo della provincia di Macerata nella regione Marche. Insieme alla sua parte moderna, che si estende nella pianura sottostante, ha una popolazione di circa 43.000 abitanti.
Il centro storico è dislocato su di una collina tra i fiumi Chienti e Potenza.
Consiste nella città picena chiamata Ricina (Helvia Recina), poi, dopo la romanizzazione, Recina e Helvia Recina. Dopo la distruzione di Helvia Recina da parte dei barbari, gli abitanti si rifugiarono in cima alle colline e iniziarono la ricostruzione della città, prima in cima alle colline, per poi scendere nuovamente ed espandersi. La nuova città ricostruita fu chiamata Macerata, eletto comune nell'Agosto 1138. Nella centrale Piazza della Libertà si trova la Loggia dei Mercanti, una loggia rinascimentale con arcate su due livelli.
Ci sono numerosi palazzi, principalmente lungo Corso Matteotti, tra cui il Palazzo dei Diamanti. Vicino alla Loggia dei Mercanti, Corso della Repubblica porta a Piazza Vittorio Veneto dove, nel Palazzo Ricci è locata la galleria di arte moderna. Un altro museo che merita una visita è sicuramente Palazzo Buonaccorsi, costruito tra il 1700 e il 1720 per il conte Raimondo Buonaccorsi, dove si può ammirare la stupenda Sala dell'Eneide, una galleria con dipinti e affreschi risalenti al 18esimo secolo, e il museo della carrozza. La struttura ospita inoltre la pinacoteca cittadina con i suoi importanti pezzi d'arte, tra cui la Madonna col Bambino di Carlo Crivelli. La cattedrale, costruita in stile neoclassico tra il 1771 e il 1790, conserva i resti di un campanile gotico del 15esimo secolo. Gli interni sono stati progettati da Cosimo Morelli.
L'Università degli Studi di Macerata fu fondata nel 1290 e ha circa 13.000 studenti; Macerata ha anche un'Accademia di belle arti, due case editrici, oltre a jazz club ed altri importanti ritrovi culturali, come il Teatro Filarmonica.
In Luglio ed Agosto si tiene in città lo Sferisterio Opera Festival, nell'Arena Sferisterio, un'arena neoclassica all'aperto, eretta nel 1820 come stadio per il gioco della palla al bracciale dall'architetto Ireneo Aleandri. L'arena può contenere 2.500 persone e la cava dell'orchestra è così grande che i musicisti agli estremi non sono capaci di ascoltarsi l'un l'altro.

Macerata is a city and comune in central Italy, the county town of the province of Macerata in the Marche region. Together with the modern town, sprawling on the plain below, it has a population of about 43,000. The historical city center is located on a hill between the Chienti and Potenza rivers.
It consisted of the Picenes city named Ricina (Helvia Recina), then, after the romanization, Recina and Helvia Recina. After the destruction of Helvia Recina by the barbarians, the inhabitants took shelter upon the hills, and eventually began to rebuild the city, first on the top of the hills then they descended again and expanded. The new rebuilt town was Macerata. It became a municipality (or Comune in Italian) in August 1138. In the central Piazza della Libertà is the Loggia dei Mercanti with two-tier arcades dating from the Renaissance.
There are a number of striking palazzi, mostly along Corso Matteotti, including Palazzo dei diamanti. Next to the Loggia dei Mercanti, Corso della Repubblica leads to Piazza Vittorio Veneto where, in the Palazzo Ricci, there is a modern art gallery. Another museum that is definitely worthy a visit is Palazzo Buonaccorsi, built in 1700–1720 by Giovanni Battista Contini, where you can see the amazing Eneide Hall (a gallery with paintings and frescoes from the 18th century) and the Carriages Museum. The building is hosting also the Art City Gallery, with its most important artpiece, the Madonna and Child by Carlo Crivelli. The cathedral was built in Neoclassical style in 1771–1790; it has the remains of a 15th-century Gothic bell tower. The interior was designed by Cosimo Morelli.
The University of Macerata was founded in 1290 and has about 13,000 students; Macerata also has an art school, two publishing houses, jazz clubs and several other cultural places, like Filarmonica Theater.
In July and August the Sferisterio Opera Festival is held in the 2,500 seat Arena Sferisterio. It is a huge neoclassical arena erected in the 1820s as a stadium for a local form of handball by the architect Ireneo Aleandri. The orchestra pit is so wide that musicians at each end cannot hear each other.