Tra il 2 e l'8 maggio, in tutta Italia e in Europa, avrà luogo la settimana promossa da Erasmus Student Network all'insegna del SocialErasmus e di Erasmus in Schools. Attraverso gli eventi organizzati dalle 49 sezioni italiane, dislocate su tutto il territorio e con sede nei principali atenei, studenti Erasmus e volontari ESN si metteranno in gioco provando a diventare "eroi per un giorno" e dare un impatto positivo e duraturo sia sulla società che alle nuove generazioni.

Il progetto SocialErasmus, nato nel 2008 in Polonia, accolto da tutto il Network nel 2010 e da ESN Italia nel 2012, si propone di incentivare l’integrazione degli studenti internazionali nella comunità in cui sono accolti attraverso attività di volontariato che arricchiscano la loro esperienza all’estero, permettendogli di capire e comprendere la realtà sociale che li ospita ma, soprattutto, dandogli l’opportunità concreta di poter fare qualcosa per lasciare il segno.

Il SocialErasmus si basa su dei solidi pilastri che guidano i volontari ESN di tutta Europa nella scelta delle attività da organizzare: animali, disastri, discriminazione, educazione, ambiente, salute, povertà e violenza.

Due volte l’anno, in primavera e in autunno, ESN Italia aderisce alle SocialErasmus Weeks promosse in tutta Europa da ESN International e che hanno coinvolto ad oggi più della metà delle sezioni italiane.

Assieme al SocialErasmus, quest’anno al via anche il progetto Erasmus In Schools/Mov’in Students dove studenti Erasmus e volontari ESN diventano ambasciatori dell’Europa, del programma Erasmus+ e delle opportunità che offre.

Il programma Erasmus+, principale strumento messo a disposizione dall’Unione Europea per favorire la mobilità, acquisisce nel corso degli anni un valore molto importante, una vera e propria esperienza di vita destinata a formare i futuri cittadini europei.

Il progetto Erasmus in Schools, promosso da ESN Italia, in collaborazione con l’Agenzia Nazionale Erasmus+/Indire, intende favorire il contatto diretto tra studenti che prendono parte ad un programma di mobilità Erasmus+ ed i ragazzi delle scuole superiori, che si accingono a fare il loro primo “salto” in Europa.

L’obiettivo principale di questo progetto riguarda la sensibilizzazione dei giovani liceali italiani relativamente a tematiche di fondamentale importanza per il loro futuro: i benefici dei programmi di mobilità studentesca, la prevenzione della xenofobia e lo sviluppo di competenze interculturali, l’apprendimento innovativo basato sul contatto diretto con le realtà diverse e la consapevolezza della diversità europea come ricchezza da sfruttare per formare la futura generazione.

Per il raggiungimento di questi ambiziosi obiettivi, ESN Italia si avvale del diretto coinvolgimento dei protagonisti del programma Erasmus+: gli studenti che si trovano in Italia per svolgere il loro periodo di mobilità internazionale. I cittadini europei di oggi diventano così ambasciatori dell’identità europea. Gli studenti stranieri, hanno in questo senso la possibilità di partecipare a momenti di incontro nelle scuole per condividere la propria cultura, le proprie tradizioni e trasmettere ai giovani delle scuole superiori il valore della mobilità, dell’apprendimento interculturale e dell’internazionalizzazione. EIS rientra in uno dei sette pilastri del SocialErasmus, l'educazione.

L’appuntamento allora non è solo in Italia ma in tutta Europa, dove migliaia di studenti Erasmus, guidati dai volontari di ESN, parteciperanno agli eventi organizzati dalle singole sezioni, provando a diventare così al tempo stesso eroi della realtà locale che vivono e promotori della mobilità internazionale.